San Luca e l'Aspromonte tra le Capitali della Bellezza d'Italia


Si conclude la settimana nazionale promossa da Legambiente.   Manifestazione organizzata con il centro studi “stefano de fiores”, La fondazione “corrado alvaro” e l'istituto comprensivo “corrado alvaro”   Dall'incontro con gli studenti alla visita a Pietra Cappa con il Corpo Forestale dello Stato e il Parco dell'Aspromonte

Si concluderà sabato12 aprile la Settimana della Bellezza, campagna nazionale ideata da Legambiente che, attraverso centinaia di eventi culturali, ha coinvolto tanti territori dal nord al sud dell'Italia, per raccontarne le qualità ambientali, culturali, sociali e per far riscoprire e valorizzare la bellezza dei luoghi, dell'arte, dei gesti.

 

Per l'edizione 2014, insieme a Roma, L'aquila, Cuneo, Napoli, Ostuni, tra i simboli nazionali, luoghi, considerati poveri e in alcuni casi perduti ad ogni possibilità e progetto di rilancio economico e sociale, che sono invece ricchi di tesori, ci sarà anche San Luca, inserito nell'Atlante web delle bellezze d’Italia.

 

L'iniziativa di domani sarà per Legambiente l’occasione per “aprire” il “Cantiere della Bellezza” che proseguirà i lavori nei mesi successivi, con i Piani Comunali della bellezza e il manifesto della bellezza dell’Aspromonte.

 

La “Bellezza dei Gesti” che ha fatto distinguere, per una volta in positivo, San Luca tra migliaia di località nazionali, è merito soprattutto della straordinaria esperienza educativa, umana e di rinascita che viene dagli alunni dell'Istituto Comprensivo “Corrado Alvaro” guidati dall’eccellente Dirigente Scolastica Domenica Cacciatore.

 

Il programma prevede :

 

ore 10 – presso l'Istituto Scolastico Comprensivo “Corrado Alvaro”: “LA BELLEZZA ABITA QUI” (Incontro con gli studenti, accoglienza con canti e letture a cui seguirà la piantumazione di alcuni alberelli nel cortile scolastico)

 

ore 11.30 - visita a San Giorgio di Pietra Cappa: “20 ANNI DOPO UN CAMPO PER RICOMINCIARE”

 

All'iniziativa - organizzata nell'ambito della 32ª Corrireggio da Legambiente insieme al Centro Studi “Stefano De Fiores” e alla Fondazione “Corrado Alvaro” - sono stati invitati, tra gli altri, il Corpo Forestale dello Stato e il Parco dell'Aspromonte che hanno garantito il proprio convinto patrocinio.

 

In allegato la nota stampa integrale e altri materiali sulla campagna.

Files

Pubblicato il11 aprile 2014