Settimana delle Aree Protette: Un tuffo nella primavera silana


L'escursione organizzata dai Circoli di San Giovanni in Fiore, Acri e Petilia Policastro è la prima di una serie di iniziative che animeranno nei mesi estivi le aree protette della Sila. Parchi e turismo sostenibile costituiscono un binomio imprescindibile per valorizzare i piccoli Comuni, tesoro di qualità e di bellezza, ma anche per tutelare natura e biodiversità. 

Pieno successo per l’escursione organizzata da Legambiente Calabria e dai circoli di San Giovanni in Fiore, Acri e Petilia Policastro alla riscoperta di angoli floreali e faunistici da ammirare

Un tuffo nelle meraviglie della primavera silana con la Settimana delle Aree Protette

Gli ambientalisti silani puntano sui Parchi e sul turismo sostenibile: in estate una serie di iniziative tra natura e biodiversità

E a luglio in Sila la prima edizione calabrese della Goletta dei Laghi

Un tuffo nelle meraviglie naturalistiche della primavera silana per decine di appassionati e amanti della natura. Pieno successo per l’escursione organizzata nel week end in occasione della “Settimana delle Aree Protette” da Legambiente Calabria, con il protagonismo dei circoli Silani di San Giovanni in Fiore, Acri, Longobucco e Petilia Policastro. Agevolata da un clima piacevole, alla manifestazione hanno partecipato numerosi appassionati di escursionismo e di natura provenienti da vari centri del cosentino e del crotonese.

La primavera è una delle stagioni in cui il Parco mostra i suoi angoli migliori per godersi lo spettacolo che la Sila offre: una tavolozza di colori data da un’esplosione floreale unica. Muniti di fotocamere professionali gli escursionisti hanno dato sfogo alla loro passione cogliendo momenti preziosi e catturando immagini che già stanno girando nei gruppi dei social forum. Il percorso, breve di qualche chilometro, è stato scandito dalla preziosa guida di Carmine Scandale (maresciallo forestale in pensione e socio storico di Legambiente Petilia), che ha profuso sapere raccontando lo spettro floreale e faunistico che si presentava lungo il cammino degli escursionisti.

A termine dell'escursione il gradito banchetto di prodotti tipici silani ad allietare i palati dei partecipanti, mentre nel pomeriggio la visita al rinnovato Museo del Centro Visite Cupone, che quest’anno presenta nuovi spazi allestiti per i turisti, ha chiuso nel migliore dei modi una giornata piacevole molto apprezzata dai partecipanti.

“Natura e territori si sono messi in mostra anche per la ricorrenza della giornata nazionale di Voler bene all’Italia – ha dichiarato Francesco Falcone, Presidente di Legambiente Calabria – per valorizzare i piccoli comuni tesori di qualità e di bellezza, che i Parchi e le aree protette in genere conservano e tutelano. Il Parco Nazionale della Sila deve essere il cuore della rinascita delle aree interne e dei piccoli Comuni, dando loro protagonismo e forza per lo sviluppo del territorio sia dal punto di vista economico che sociale”.

Un’escursione di qualità, quella voluta da Legambiente Calabria, per coinvolgere non solo i territori del Parco ma anche i comuni dell’area presilana, rafforzando i temi del turismo sostenibile iniziato nel periodo invernale con le numerose attività sportive legate alla neve. Un degno prologo alla serie di iniziative di turismo sostenibile che i circoli silani realizzeranno durante il mese di giugno e nel periodo estivo, anche in vista della prima edizione regionale della campagna di Goletta dei Laghi in programma in Sila il 26 e 27 luglio prossimo.

Files

Pubblicato il07 giugno 2012