Premiata la spiaggetta dell’Arcomagno di San Nicola Arcella tra le più belle d’Italia


Il sindaco Barbara Mele: “Un riconoscimento che ha contribuito ad incrementate le presenze turistiche e le visite al sito”

Sarà avviata collaborazione tra il Comune e Associazione ambientalista per la tutela del territorio

 

 

È stata consegnata venerdì scorso la bandiera “La più bella sei tu” al sindaco di San Nicola Arcella per la spiaggetta dell’Arcomagno che quest’anno è entrata nelle 13 spiagge più belle d’Italia selezionate dal popolo del web nel concorso lanciato su internet da Legambiente nazionale.

L’esito delle votazioni era stato comunicato lo scorso 8 luglio, ma la premiazione si è tenuta a Belvedere Marittimo (Cs) in occasione della conferenza conclusiva di Ricicla Estate Calabria, la campagna per la raccolta differenziata promossa da Legambiente e Conai, alla presenza del presidente nazionale CONAI Roberto De Santis, del presidente della Provincia di Cosenza e sindaco di Cosenza Mario Occhiuto, del presidente Legambiente Calabria Francesco Falcone insieme al direttore Luigi Sabatini e al componente della segreteria regionale Carlo Gaglianone.  

L’edizione 2016 del concorso nazionale è stata vinta dalla spiaggia d’I Vranne a Maratea ma, tra le più cliccate, sono stati selezionati anche altri 12 splendidi tratti di costa di tutta Italia, tra cui una sola calabrese: la spiaggetta dell'Arcomagno.

“Un riconoscimento – ha detto il sindaco di San Nicola Arcella, Barbara Mele - che ha contribuito ad incrementare notevolmente le presenze turistiche e le visite al sito”. Il sindaco ha annunciato di voler avviare una collaborazione con Legambiente per mettere in atto politiche virtuose a tutela dell’ambiente nel campo delle energie rinnovabili, per l’abbattimento delle emissioni climalteranti e per migliorare il ciclo integrato delle acque e la raccolta differenziata. “Valuteremo insieme all’Amministrazione comunale - ha affermato il presidente di Legambiente Calabria Francesco Falcone – quali potranno essere i percorsi praticabili per aiutare il territorio a migliorare gli indicatori ambientali e permettere anche a San Nicola Arcella di entrare nel club dei comuni delle 5 vele e nella Guida blu di Legambiente e Touring Club”.

 

 

 
 
 

Pubblicato il29 agosto 2016