Legambiente per la scuola e la formazione Nontiscordardimè-Operazione scuole pulite in Calabria


Diverse scuole calabresi hanno aderito nel recente week end alla giornata nazionale di Legambiente “Nontiscordardimé - Operazione scuole pulite”.
Una giornata di volontariato dedicata alla qualità e alla vivibilità degli edifici scolastici con lo scopo di rendere le aule un luogo accogliente, allegro, vivace attraverso la pulizia delle aule, piantumazione di piante e fiori nei cortili, ritinteggiature degli spazi comuni e la realizzazione di murales. Iniziative ed azioni che rendono la partecipazione attiva alla vita della scuola un momento di educazione alla cittadinanza attiva, stimolante per i ragazzi ed utile per fare presente alle amministrazioni competenti le carenze e le necessità di intervento strutturale negli edifici.
Nel nostro Paese le scuole continuano ad essere poco sicure e per denunciare come che le riqualificazioni procedono troppo a rilento.
Per mettere in sicurezza le scuole italiane situate nelle aree più a rischio del Paese ci vorranno oltre cento anni, se si continua ai ritmi attuali. Un arco di tempo inaccettabile e preoccupante se si pensa che in Italia sono ben 19.000 gli edifici scolastici italiani – su 43.072 presenti sul territorio nazionale – che si trovano in comuni a rischio sismico 1 e 2.
Tra le scuole calabresi si è distinto in modo particolare il liceo scientifico Satriani di Petilia Policastro, che da tanti anni partecipa alla giornata e le scuole di Girifalco.
Gli studenti del liceo petilino hanno attuato azioni di pulizia delle aule, ritinteggiando alcuni spazi e curando il verde del giardino.
Le scuole di Girifalco hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa per il secondo anno consecutivo invitate dal locale Circolo di Legambiente. Le scuole dell’infanzia hanno seminato girasoli e zucche; la scuola primaria ha messo a dimora, con l’aiuto di alcuni genitori, alcune centinaia di piantine abbellendo le aiuole del cortile. I ragazzi della scuola secondaria di primo grado aiutati da genitori e nonni hanno risistemato le aiuole e creato dei nuovi ambienti fioriti.
All’IC di Montebello Jonico in provincia di Reggio Calabria i volontari sono stati impegnati in tante azioni green e creative: dalla pulizia delle aule alla piantumazione di piante e fiori nel cortile, per passare alla realizzazione di pannelli in compensato per fare dei lavori di bricolage e disegnare dei murales negli spazi interni alla scuola.

Pubblicato il22 marzo 2017