Il referendum popolare in Svizzera boccia la centrale a carbone di Saline Joniche


E' una bella giornata oggi, in Svizzera ma anche a Saline Joniche. I cittadini del cantone dei Grigioni si sono espressi in merito al referendum sul carbone e hanno detto chiaramente che non vogliono che Repower investa in questo settore. E questo deve valere non solo sui nuovi progetti, ma anche su quelli il cui iter è già iniziato, quindi per la centrale di Saline Joniche. Come dire che non si può chiedere uno sviluppo pulito solo per i propri territori, ma che la sostenibilità deve valere per tutti. Un bell'esempio, ma anche il frutto di un lavoro importante e capillare, che ha visto assieme associazioni, movimenti, cittadini e amministrazioni calabresi e italiane e la società civile svizzera.

L'augurio è che adesso si cassi una volta per tutte questo progetto inutile e dannoso e si riprenda a ragionare su uno sviluppo virtuoso dell'area di saline e dintorni.

Noi in passato abbiamo messo in campo delle proposte ... altre ve ne sono ... altre possono essere fatte.

Files

Pubblicato il23 settembre 2013